lunedì 6 marzo 2017

I TRE VECCHI BASTARDI

Quando esci in bici su strada e prendi un uomo anziano, magari vestito un pò dimesso, che pedala tranquillo. Tu lo passi con quella aria da pro che si palesa sempre in un "ciao". E allunghi senza dar a vedere alcuna fatica, sicuro.
Ma poi ti accorgi che questo si è attaccato alle ruote, ti da un cambio e si mette a tirare, e tu stai al gancio. E torni a casa mezzo morto manco avessi corso la Roubiax, perchè non volevi farti staccare. Ecco allora hai trovato un vecchio bastardo.

Io che farò 51 primavere fra due mesi, sono se mi ci metto un vecchio bastardo.

E gli "Old dirty bastards" era la squadra che abbiamo iscritto alla Tri Marathon di Cogne, prima edizione di un winter triathlon da correre da soli o a staffetta.
Claudio, stessa mia classe, per fare 10 km di traling nella neve su sentieri pieni di buche.
Elema, W2 tra le donne, per fare 20 km di MTB nella neve
Io me, per fare 15 km di fondo.
Staffetta mista, tre biker votati al divertimento puro.

Sabato nevica, no anzi sabato è l'apocalisse. Circa 60 cm di neve in tre ore, bagnata pure, io ed Ele usciamo con le MTB e mi sdraio quattro volte. Lei ovviamente no, e va pure più forte in discesa. Lasciamo perdere, io sono fondista sulla neve.

La mattina sole a palla e cielo cobalto. Attorno ti guardi e non credi sia vera tanta bellezza,

Alle 9 parte Claudio e corre benissimo, Ele si butta verso Epinel con la Specy come solo lei sa fare, e poi tocca a me a skating. Recupero due posizioni nell'assoluta, e faccio segnare una media di 160 bpm sul cardio che è il mio record degli ultimi anni. Do tutto, e alla fine siamo contenti, tutti e tre.

Era pieno di fortoni, gente da nazionale e oltre, e io sono orgoglione di tutti noi. Ho sciato su una neve lentissima forte come non mai e Claudio ed Ele hanno fatto altrettanto.

Poco importa la classifica, vincere non era difficile tra i team misti, quel che conta come sempre è quello che abbiamo sentito dentro. Ed è roba seria.


BikerForEver